Tu sei qui

Liceo Artistico - Istituto d'Arte

PRESENTAZIONE GENERALE DELL'ISTITUTO A CURA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

PRESENTAZIONE LICEO ARTISTICO

Attraverso le slides sottostanti è possibile osservare la presentazione del Liceo Artistico "Jona Ottolenghi" ed eventualmente scaricarla in formato PPT. A tutti i gentili visitatori di questo sito auguriamo una buona visione di quanto pubblicato!



ISTITUTO D’ARTE - CENNI STORICI

L’attuale Liceo Artistico è la nuova denominazione dell’Istituto Statale d’Arte “Jona Ottolenghi” è stato per molti anni un importante punto di riferimento sul territorio per tutti quei giovani che intendevano perseguire una formazione nel campo della progettazione, del design, del restauro e delle arti applicate, ed in generale in tutte le attività che richiedono competenze analitiche e creative, organizzazione del lavoro e concretezza realizzativa a livello professionale.

La scuola fu fondata nel 1882 con la denominazione “Regia Scuola per Artieri”, per volontà di Jona Ottolenghi e Giuseppe Saracco per la preparazione e l’approfondimento progettuale e professionale delle competenze necessarie all’esercizio delle professioni artigiane.

Nel corso degli anni assunse l’intitolazione “Istituto Statale d’Arte Jona Ottolenghi” e modificò sostanzialmente impostazione, strutture, orari, programmi, tenendo conto sia delle riforme istituzionali sia delle esigenze del territorio.

L’Istituto Statale d’Arte si è sempre posto come polo per l’istruzione artistica e professionistica  nell’area acquese, ed ha vantato un bacino di utenza assai più ampio, fornendo agli studenti un servizio a livello culturale e professionale sicuramente all’avanguardia: i diplomati non sono soltanto stati formati alla produzione artistica, ma anche ed in particolare alla progettualità ed alla realizzazione pratica supportata da conoscenze tecnologiche, spendibili in ogni settore dell’economia in alternativa ad altri tipi di offerta scolastica.

La storia dell’Istituto Statale d’Arte è oggi disponibile nella ricerca pubblicata a cura dei prof.ri Simona Baroglio, Fabrizio Mangini, Massimo Priano e Arturo Vercellino, Cronache dell’ISA – 1882-2006 centoventiquattro ani di storia dell’Istituto d’Arte di Acqui Terme, Annuario stampato e presentato nel 2006 dalla Cooperativa editrice acquese Impressioni Grafiche e testimoniata nel catalogo della mostra “Teoria e machina” – Strumenti di laboratorio dei gabinetti di fisica dell’Istituto d’arte “Jona Ottolenghi” e del Liceo Classico “Giuseppe Saracco” a cura dei prof.ri Fausto Repetto e Alessandra Zaccone stampato nel 2010 dalla Cooperativa editrice acquese Impressioni Grafiche.

UN NUOVO CAMMINO: IL LICEO ARTISTICO

Nel solco di una tradizione progettuale e laboratoriale ricca di risultati, dall’a.s. 2010-‘11 l’Istituto d’Arte è trasformato in Liceo Artistico Statale dalla Riforma della Scuola Secondaria Superiore ed entra a far parte del sistema di istruzione liceale, con un rafforzamento complessivo dell’area culturale, con lo studio nei cinque anni di tutte le materie umanistiche e scientifiche tipiche della preparazione liceale, con l’innesto importante della lingua inglese per tutti gli anni.

In esso sono attivi due indirizzi:

  • Architettura e ambiente;
  • Arti figurative.

In entrambi gli indirizzi si affrontano esperienze di grafica, progettazione e modellazione digitale, da quest’anno coadiuvata dall’impiego di una stampante tridimensionale professionale, e si svolgono approfondimenti di Design, nel primo caso per oggettistica, arredamento e produzione industriale, nel secondo caso per la grafica digitale.

La scelta dell’indirizzo avviene all’atto dell’iscrizione al terzo anno, dopo aver acquisito una solida base culturale e sperimentato nei primi due anni tutte le tecniche progettuali e artistiche al fine di effettuare una scelta consapevole e motivata. 

Sito realizzato nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.